Alex e Patricia: l’integrazione ai tempi del Real Sito!

In un momento storico in cui la nostra politica non fa rima, esattamente, con ‘integrazione’, vi raccontiamo una storia. Quella di Alex e Patricia 👫

Anni Duemila, siamo in Nicaragua, il secondo Paese più povero al mondo 🇳🇮

Tra i dipendenti del presidente Enrique Bolaños ci sono Alejandro III e sua sorella Gabriela. Alejandro III diventa presto papà: la giovane Martha dà alla luce Patricia il 19 novembre 2003. 
Patricia cresce con l’affetto della zia, Gabriela, e della nonna Lia. Nel 2006 diventa sorella, con la nascita di Alejandro IV!👨‍👩‍👧‍👦

Due bambini, per una giovane coppia, in un anno un po’ sfortunato dal punto di vista lavorativo: il credo politico di papà Alejandro non è lo stesso del nuovo presidente, che infatti… lo licenzia.

E le difficoltà complicano anche i rapporti di coppia. Tanto che i genitori di Alex e Patricia decidono di separarsi. Nel 2008, Martha decide di portare i bambini a 300km di distanza dal padre. Gabriela, intanto, costretta a lasciare i nipotini, si trasferisce in Italia dove trova l’amore.

Patricia e Alex si ritrovano col tempo ad avere altri due fratellini! Li accolgono con amore, nonostante le difficoltà di vivere a distanza gli uni dagli altri. Infatti, quando il giudice minorile chiede ai bambini di scegliere dove vivere, le strade di dividono.

A inizio 2018 il Nicaragua non è più un paese per bambini. È qui che torna in campo zia Gabriela, che chiama a sé i nipoti e li accoglie in Italia, in un posto sicuro 🇮🇹

I due fratelli, qui, si fanno amare da tutti.
Dai suoceri di Gabriela, Anna e Arturo, che hanno reso possibile contatti con il dentista Giovanni Primerano, l’ortodontista Costantino Coluccino. Dal presidente di questa scuola calcio Guido Ventimiglia, che ha consigliato loro un fantastico dottore, Vito De Pascale, che ha curato il piede ad Alex… 👨🏻‍⚕️

La storia finisce così, ma con una morale.

Una guerra civile, un divorzio, separazioni forzate, scelte obbligate nell’età dei giochi. Oltre tutto questo va la vita di Patricia e Alejandro. E quando chiediamo loro: «Com’è stata la vostra infanzia?». La risposta è, incredibilmente, sempre la stessa: «Bella!».

Promemoria per noi: vivere con il sorriso e gioire delle piccole cose.
#unagrandefamiglia 🔴🔵

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *